Intro

Nouvelles Mythologies.

Individuo o collettività: trasformare il personale, mantenendo il progresso al plurale. Il cinema è la rappresentazione più vivida di come interpretiamo la realtà o la nostra visione del mondo. Per il 17° anno, le Journées du cinéma québécois en Italie portano in Italia le voci e gli sguardi delle contraddizioni quotidiane, attraverso la rappresentazione delle molteplici realtà. I narratori contemporanei, multidisciplinari e imprevedibili, cresciuti attraversando le realtà virtuali della rivoluzione digitale, ci rivelano i nuovi miti, che sono le chiavi ideali per decodificare e comprendere un mondo in continua evoluzione.

Come l’apertura del nostro scrigno personale, in cui ognuno trova ciò che stava cercando e riscopre ciò che non stava più cercando, la selezione dei film di quest’anno è un’espressione della ricerca di modi per conciliare passato e presente, mescolando mito e realtà nella creazione di nuove mitologie, una rappresentazione che mescola l’antico con il moderno in un mondo in costante mutamento. Roland Barthes nel suo sublime Mythologies ha interpretato la società del dopoguerra, teorizzando il quotidiano come una simbologia. In questa edizione delle Journées, presentiamo un ibrido postmoderno di opere che mescolano reale e immaginario senza cercare di distinguerli, perché ormai le differenze si stanno dissolvendo.

In occasione della Giornata internazionale della Francofonia, le Giornate del cinema quebecchese in Italia sono organizzate in collaborazione con il Conseil des arts et des lettres du Québec, la Société de développement des entreprises culturelles du Québec, la Delegazione del Québec a Roma, l’Ambasciata del Canada in Italia, il Conseil des arts du Canada, e il Museo Nazionale del Cinema di Torino.

Dopo l’inaugurazione a Torino (Museo Nazionale del Cinema, 6, 7 e 8 marzo) e a Milano (il Cinemino, 6 e 7 marzo), la rassegna farà tappa a Bologna (Kinodromo, 9 marzo), Benevento (Spazio Labus Kinetta, 11 marzo), Roma (all’interno del festival Francofilm, 13 marzo) e Venezia (Venise pour la francophonie, 23 marzo). In via di definizione le date di Venezia, Bari, Palermo e Siracusa. In collaborazione con: l’Institut français Milano, Animanera, Compass Productions, Lucky Red e Parthenos.

Tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano.